ANDREA STERPA arte

bio / works / biblio / exhibitions / blog

Archive for the Last Work

E’ online Fragment #6

Immagine

Il 6° numero di Fragment (CON-TEMPORARY) è online nella pagina ufficiale dei FragmentsExposed. “Article” è una breve raccolta di articoli scritti da Andrea Sterpa per le riviste online d’arte contemporanea Cultural Blog e Art In Progress, dal 2011 al 2013. Per la prima volta Andrea Sterpa dedica un intero numero di Fragment completamente a se stesso e decide di farlo non con la propria arte ma descrivendo quella che lo circonda.

http://fragmentsexposed.blogspot.it/

 

 

Advertisements

“Tutto ha un senso”

tutto ha un senso
“Tutto ha un senso”
acricilio, smalto, collage e materia su tela
dimensioni 50×50
anno 2013

L’ultima mia oepra è un collage e tecnica mista con pittura ad acrilico e smalto all’acqua su di un supporto in tela delle dimensioni di cm. 50×50. “Tutto ha un senso” richiama due elementi fondamentali dell’opera quali il senso del dovere, di umiltà e di professionalità da una parte e la precisione, la perfezione della matematica dall’altra. I due elementi si fondono in questa opera che richiama in primo piano dei soldati a simboleggiare quanto di cruento viviamo quotidianamente nel mondo, ma con risvolto particolarmente decontestualizzato dalla guerra, dal fuoco, dalla morte. Un soldato medico assiste un bambino che nel conflitto non riveste alcun ruolo. Poi la perfezione matematica espressa con la sequenza di Fibonacci e i primi numeri di essa richiamati qua e la in ordine sparso in tutta l’opera.

“Composizione #1”

Composizione #1
“Composizione #1”
Smalto, acrilico, carta, matite e penne su legno
dimensioni 70×70
anno 2013

the last work: “How it will work”

how it will work 40x50
“How it will work”
Smalto, acrilico, carta, matite e penne su tela
dimensioni 40×50
anno 2013

E Muore la Falena

E Muore la Falena 50x60

“E Muore la Falena”
smalto, acrilico, olio, carta, matite, pennarelli, stoffa su tela
dimensioni 50×60
anno 2013

the Last Work – Model1 and Model2

Model1 40x50

“Model1″
smalto, carta, acrilico, matite su tela
dimensioni 40×50
anno 2013

Model2 40x50

“Model2″
smalto, carta, acrilico, matite su tela
dimensioni 40×50
anno 2013

the Last Work – Il Cielo

ilcielo

“Il Cielo”
tecnica mista su legno
dimensioni 33×33
anno 2013

L’opera fa parte del ciclo “Memory”. Memoria attraverso l’uso della carta, dei quotidiani, delle immagini provenienti dalla realtà, la pittura e il colore per raccontare la memoria personale, quella del mondo. In particolare per l’esecuzione di questa opera è stata applicata della carta bianca su una tavola di legno e su di essa è stata applicata nuova carta proveniente da quotidiani, riviste d’arte, precedenti lavori eseguiti su carta, oltre a matite, uso della carta carbone, acrilico e smalto ad acqua, mordente per legno.

La scelta del titolo non è casuale così come l’apposizione della scritta “Il cielo” in posizione ben evidente ma defilata rispetto al baricentro dell’opera dove, come d’incanto, attrici del passato e del presente prorompono prepotentemente tra cielo, a nord, e materia, a sud, attraversando una memoria di frecce che si slanciano verso l’alto, forse anche oltre il cielo stesso, lasciando memoria, ricordi e proponendo, al femminile, nuovi spunti per quel che ancora non c’è, il domani, ma col pensiero di “in”, dentro, ora adesso, ovvero della storia che stiamo vivendo.